sagra-castagna-cardeto

Sagra della Castagna a Reggio Calabria, la XVIII edizione si è chiusa con successo

Si è chiusa con successo, a Reggio Calabria, la Sagra della Castagna che è giunta alla sua XVIII edizione. In particolare, quello che è il frutto autunnale per eccellenza è stato celebrato ed è stato festeggiato a Cardeto, un piccolo comune calabro della città metropolitana di Reggio Calabria, dopo tre anni di pausa in accordo con quanto è stato riportato da strettoweb.com.

Non a caso, per la XVIII edizione della Sagra della Castagna a Cardeto, il calendario è stato ricco di appuntamenti tra intrattenimento, eventi ed incontri culturali, ma anche immancabili momenti di enogastronomia con l’obiettivo di attrarre non solo il turismo, ma anche nuove realtà economiche sul territorio.

Inoltre, per discutere della valorizzazione ed anche del recupero delle castagne di Cardeto, il 28 ottobre scorso c’è stata pure una Tavola Rotonda nel corso della quale si è parlato, tra l’altro, della creazione di almeno un marchio identificativo per il prodotto, e della possibilità di distribuire non solo il prodotto fresco, ma anche di utilizzarlo nell’industria alimentare per la produzione di confetture, di farina di castagna e di castagne sciroppate.

Ad esempio, per valorizzare e per incrementare la produzione delle castagne di Cardeto si pensa al loro inserimento nel paniere dei prodotti del Parco Nazionale d’Aspromonte, così come si può pensare all’individuazione di aree comunali ed anche parrocchiali al fine di poter impiantare i nuovi alberi da frutto. D’altronde la valorizzazione delle eccellenze dei territori può non solo contrastare il fenomeno dello spopolamento delle Comunità dell’Appennino, ma può pure garantire la tutela della biodiversità e delle tradizioni che sono strettamente legate proprio alla produzione agricola locale.

Per la tutela e per la protezione di un prodotto tipico locale come le castagne di Cardeto, inoltre, bisogna fare squadra contro i lepidotteri che in questi ultimi anni troppo spesso, anche a causa della temperature troppo basse, hanno attaccato i castagneti non permettendo così agli alberi di poter produrre il rinomato frutto.

Intanto, a conclusione della XVIII edizione Sagra della Castagna di Cardeto, a tirare le somme sul successo della manifestazione è stata anche Eleonora Megale, assessore comunale alla Cultura, la quale ha posto l’accento, tra l’altro, sul fatto che c’è stata per l’occasione una perfetta sinergia tra l’Amministrazione comunale e il Comitato popolare. Inoltre, nell’organizzazione della sagra, e nell’ottica dell’integrazione e della solidarietà, c’è stata pure la partecipazione di immigrati.    

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *